NETFLIX VS CINEMA: CHI VINCERA’?

Netflix è un’azienda nata nel 1997 a Los Gatos, in California, ad opera di Reed Hating che iniziò l’attività offrendo un servizio di noleggio online di dvd e videogiochi .
Nel corso degli anni quest’azienda si è evoluta tanto che oggi distribuisce attraverso una piattaforma online a pagamento film, serie televisive e documentari. Netflix conta più di 100 milioni di abbonati in 190 paesi al mondo i quali  possono usufruire della visione di tali prodotti.
Il vero scopo del mezzo televisivo, che era quello di informare, è stato ormai superato dalla visione delle serie tv. I giovani d’oggi preferiscono guardare un film, una serie televisiva piuttosto che guardare un qualsiasi programma in tv.

Il cinema, nato nella seconda metà dell’Ottocento , non solo intratteneva il pubblico, ma era soprattutto un modo per uscire dalla propria quotidianità, per fare nuovi incontri e socializzare. Ora basta sedersi sul proprio divano di casa e accedere a Netflix, e sarà come trovarsi nella sala di un cinematografo con la sola differenza che potremo guardare il nostro film in qualsiasi momento  su uno schermo più piccolo.
Guardare una serie tv diventa un appuntamento quotidiano, ci si trova immersi in un mondo che diventa il nostro, ci si affeziona ai personaggi tanto da immedesimarci e individuare somiglianze del nostro carattere con quello che potrebbe diventare il personaggio preferito.

Noi siamo definiti la Generazione 2.0, quella immersa nella tecnologia, e quindi è molto più semplice per noi approcciarci ad essa, a differenza delle generazioni precedenti. Però, fortunatamente, riusciamo ancora ad apprezzare la bellezza e la semplicità della visione di un film riprodotto in una sala cinematografica . Anche se Netflix è ormai ritenuto il metodo più comodo ed efficace per guardare un film, non ci sarà mai niente di meglio che sedersi su una poltrona in mezzo ad un pubblico di sconosciuti con le luci spente e in mano i pop corn, con un’atmosfera che ti estranierà dalla realtà di tutti i giorni.

  • : Elena R., Lucia A., Besim S. 4° C
Facebooktwittergoogle_plus

Lascia un commento